Giovane e di talento, stiamo parlando di Thomas. Dopo il successo ad Amici torna con il suo primo tour che sta registrando sold out nelle città italiane. Scoprite le prossime tappe…

Thomas Bocchimpani nasce il 13 aprile 2000 a San Giuseppe di Cassarola. A 8 anni approfondisce la conoscenza della musica, suona infatti  la chitarra e il pianoforte senza però trascurare la passione per il canto e per il ballo. Dopo tanto impegno, il grande successo arriva quando entra nella scuola di Amici: qui realizza il singolo “Oggi più che mai” che arriva ai vertici della classifica di vendite. Ma questo è solo l’inizio: la sua ascesa sembra destinata a non fermarsi.

A marzo di quest’anno è iniziato  il suo primo tour. Noi di Ragazza Moderna lo abbiamo incontrato per conoscerlo meglio e abbiamo scoperto che Thomas ha già molti e attivissimi fan club, come il Thomas Fandom, che lo seguono con grande affetto.

L’intervista esclusiva per Ragazza Moderna

Il tour è cominciato benissimo, ti aspettavi tutto questo successo? Come lo vivi?

«Non mi aspettavo questo riscontro, ma ne sono davvero felice. In questi mesi con i miei fan si è creato un legame molto forte. Attraverso la musica sento la loro stima e questo mi da tanta soddisfazione. Sul palco durante i live esprimo la mia essenza e mi piace condividere con il pubblico questa energia: canto, ballo e mi diverto. Quando nei concerti cantano le mie canzoni sento di entrare nei loro cuori. Sono loro che mi spronano a fare sempre meglio».

Come ti prepari prima di salire sul palco?

«Cerco di rimanere tranquillo. Sto in silenzio e mi concentro, mi preparo con calma facendo dei vocalismi, poi ci sono i compagni di palco e con loro ci diamo tanta energia, sia sul palco sia fuori. Il tour è impegnativo, ma è bello e posso contare sulle persone dello staff. Anche se per me il momento migliore è stare sul palco».

I prossimi appuntamenti

  • 23 marzo Modugno – BA (New Demodé)
  • 24 marzo Napoli (Casa Della Musica)
  • 25 marzo Maglie – LE (Industrie Musicali)

 

Cosa hai imparato dall’esperienza di Amici?

«Amici è stata una grande palestra artistica e di vita. Mi ha fortificato e ho avuto la possibilità di misurarmi con i professori che sono grandi professionisti».

Che cosa hai provato ad essere il più giovane studente che abbia mai partecipato al programma?

«All’inizio sentivo di essere il più piccolo, sopratutto per il fatto che gli altri ragazzi avevano alle spalle molte altre esperienze. Ma ho trovato un bel gruppo e ho sempre vissuto quest’opportunità in maniera costruttiva, da cui ho potuto imparare molto».

Temi che il tuo successo possa rovinare in qualche modo i tuoi 17 anni?

«Non sono mai stato come gli altri miei coetanei, ho sempre vissuto per la musica. Da quando ero bambino ho messo al primo posto la musica, per me non è un sacrificio è un modo per esprimersi».

A cosa rinunci per la musica?

«Sicuramente comporta tanti sacrifici: tempo, pensieri. Fin da piccolo devo stare attento a curare il mio strumento, dato che sono anche ballerino. Per esempio se con la scuola o gli amici si va a sciare, io non vado per non rischiare di farmi male. Vale anche per la voce, ad esempio pure con il bel tempo, in primavera, tengo un foulard al collo per stare attento alla gola. Sono piccoli dettagli a cui bisogna fare attenzione, comunque non mi pesano».

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

«Ci saranno delle sorprese dopo il tour, ho tante idee e novità ma non posso svelare nulla….Però ho ricominciato gli studi in un liceo linguistico e voglio diplomarmi».

 

A proposito dell'autore

Post correlati

2 Risposte

  1. Paola

    Ciao Ragazza Moderna, ho letto l’articolo e tengo a precisare che Thomas non ha attualmente nessun FanClub ufficiale. Thomas Fandom non è altro che un gruppo spontaneo come molti altri su Facebook. E non è l’unico a seguirlo con affetto. Ai suoi concerti c’è un sacco di gente appartenente ai più svariati gruppi che segue Thomas con affetto.
    Saluti

    Rispondi
    • Serena Catignani

      Gentile Paola,

      non facciamo preferenze sui fan club. Semplicemente il Thomas fandom ci ha contattato chiedendo se eravamo interessati a parlare di Thomas, e così abbiamo fatto, realizzando un’intervista esclusiva. Inoltre, su Fb molti profili dei fan club di Thomas sono privati e quindi non possono essere taggati.

      Saluti,

      La redazione di ragazzamoderna.it

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata