Era la più attesa sul tappeto rosso della serata inaugurale alla Mostra di Venezia: Emma Stone, star di «La La Land», il musical spensierato di Damien Chazelle che ha aperto la Mostra del Cinema si è presentata in passerella con un lungo abito Versace color ghiaccio dalle frange in stile charleston.

Sorridente e solare ha salutato i fan e posato davanti ai fotografi. La celeb americana ha travolto il pubblico della  Mostra con l’interpretazione del film dove la vedremo cantare e ballare in compagnia del bel Ryan Gosling, purtroppo assente a Venezia, perché impegnato nelle riprese di Blade Runner 2. Per due ore i due protagonisti della bella storia d’amore si scambiano sguardi, rimanendo impigliati nei loro sogni. Un musical che strizza l’occhio al passato, alla nostalgia per le cose passate, ma anche alla gioia per quelle che non si perdono mai.

Per Emma è davvero un momento magico: la fama l’ha guarita da tutte le sue fobie, e ora che è tornata a lavorare con Ryan Gosling è davvero soddisfatta e si gode il momento, forse con la fianco anche un nuovo amore, si mormora sia Austin Stowell, dopo la fine della storia con Andrew Garfeld. «Lavorare con Ryan è fantastico. Ci conosciamo così bene che girare certe scene senza scoppiare a ridere è un’impresa. Ryan è dolce, bravo, tenero e insieme abbiamo una chimica formidabile», ha detto Emma in un’itervista. «All’inizio temevo di essermi rovinata la vita, che essere famosa condizionasse tutto, storie d’amore comprese, con i paparazzi lì sempre pronti a scattare. Poi ho capito che è normale che la gente sia interessata alla vita di chi vede al cinema. Anche io sono curiosa. Ed ora vvivo bene lo stesso: faccio pilates, leggo tantissimo e frequento i miei amici. Tengo alla mia privacy e sono tranquilla. Non sono mica sono una party girl io…!»

 

A proposito dell'autore

“Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza prova a dormire con una zanzara”. Dalai Lama

Post correlati