Se sei un po’ pigra e tra mille impegni fatichi a trovare il tempo per allenarti? Sei certa che se avessi una palestra in casa – da riporre facilmente quando non la utilizzi – diventeresti una fitness addicted?

Allora segui i nostri cinque consigli per realizzare un area dedicata al tuo benessere, ricavando uno spazio ordinato e, soprattutto, funzionale. Pronta? Let’s go!

  1. Inserisci uno specchio. Indispensabile per controllare la posizione del corpo durante gli esercizi, lo specchio ideale è ampio tanto da restituire l’immagine a figura intera. Perfetto per l’allenamento è un elemento di arredo utilissimo nella vita di tutti i giorni.
  2. Rifletti su quali attrezzi ti servono: appetino, pesetti, kettlebell e palla medica sono gli indispensabili per gli esercizi a corpo libero. Si tratta di accessori piccoli e relativamente leggeri, che possono essere facilmente riposti in un armadio o su una serie di ripiani a vista su un sistema di mensole. Talvolta, mettere in mostra è meglio che nascondere…
  3. Scegli i formati mini e versioni basic. Stepper, tapis roulant e cyclette possono essere più o meno ingombranti anche a seconda delle funzioni che offrono. Scegli un modello semplice e, piuttosto, investi in un attrezzo pieghevole o chiudibile. Così riduci al minimo lo spreco di spazio!
  4. La spalliera è sempre una buona soluzione. Di facile integrazione nel resto dell’ambiente (in camera, ma anche in ingresso o addirittura in bagno), la spalliera è un’ottima base d’appoggio quando non viene utilizzata.
  5. Comfort innanzitutto. Esattamente come accade nei centri fitness, anche il tuo angolo-palestra domestico deve essere accogliente. A partire dal colore che lo caratterizza: toni freddi per attività come yoga e rilassamento, caldi per le attività cardio. Non dimenticare, infine, di dedicare uno spazio alla tecnologia. Casse per la musica, tablet per i video e cronometro (anche sul cellulare) devono essere sempre a portata di mano.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata