Dopo il proliferare dei programmi di cucina, ora è la volta di quelli dedicati alla casa. Ristrutturazioni e decor d’interni sapranno coinvolgere orde di appassionati come è successo con i programmi di cucina?

Chissà se il proliferare di trasmissioni dedicate alla casa, dalle compravendite all’arredamento, alla ristrutturazione completa daranno vita a una nuova generazione di architetti, arredatori d’interni e professionisti legati a quel mondo? Un po’ com’è successo in anni recenti con le trasmissioni di cucina, prima fra tutti Master Chef che ha svelato al mondo degli adolescenti e non  la professione del cuoco. Così, schiere di giovani hanno scelto quella strada sognando di diventare novelli Cracco. Nulla di male, naturalmente.

Da qualche tempo è iniziata una nuova era. Ricordate Paola Marella con “Cerco casa disperatamente” su Real Time? Quella forse può dirsi l’inizio della nuova attenzione mediatica dedicata alla casa. Poi sono arrivate le emittenti specializzate sull’argomento, prima sulle pay tv, poi anche sul digitale terrestre.

Fine Living e Case, design & stili

Un’emittente generalista che più di altre dedica molto spazio alla casa è Fine Living  (fino al 22 ottobre sul canale 49 del digitale terrestre e poi, sul 33). Lì c’è da sbizzarrirsi. Le star della ristrutturazione sono i simpatici fratelli Scott in “Fratelli in affari” insieme a Nicole Curtis, protagonista di “Come ti trasformo casa”.  Per non parlare delle vere e proprie magie di Chip e Joanna Gaines in “Casa su misura”. Johanna, specialmente, ha un gusto per l’arredamento e il recupero degli oggetti usati e impiegati magari per utilizzi diversi da quelli per cui sono nati, davvero straordinaria. Se vi connettete al suo sito Magnolia Homes e leggete la sua storia, scoprirete che è laureata in Comunicazione. Ma la sua passione per l’arredamento, un marito imprenditore edile con una gran fiducia nelle capacità della moglie, Johanna ha dato vita a una impresa di famiglia che è dapprima approdata sulle tv locali americane e ora, in tutto il mondo. Purtroppo, quest’anno sarà l’ultima stagione della loro trasmissione e, per quanto abbia un taglio molto americano, vale la pena seguirla.

Più dettagliati e approfonditi sono i vari programmi dedicati all’architettura e all’arredamento proposti dal canale 223 del digitale terrestre Case, design & stili . Qui, a differenza di Fine Living, tutti i programmi sono dedicati alla casa. Un tripudio di informazioni reperibili, per entrambe le emittenti, anche, naturalmente, sui vari canali on line.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata