Il 2017 non potrebbe concludersi meglio: quest’anno, infatti, si festeggia accompagnati dalle note degli Ex-Otago. Scoprite l’intervista esclusiva per RagazzaModerna.it e le immagini del concerto del tour Marassi!

Il 2017 è l’anno degli Ex-Otago. Il gruppo ha infatti finalmente trovato un meritato posto nell’Olimpo della musica pop italiana grazie a Marassi, il loro ultimo album. Il tour del disco ha fatto ballare e cantare tutta Italia fino alla data conclusiva del 9 dicembre all’Alcatraz di Milano. A contribuire al successo dell’album e del tour tantissime collaborazioni con altri grandi artisti tra cui: Caparezza, Willie Peyote, Jake la Furia e Levante.

Alla data torinese del tour c’eravamo anche noi. Appuntamento all’Hiroshima Mon Amour per uno spettacolo cominciato in maniera esplosiva! Fin dalla prima canzone, quando i ragazzi sono entrati sul palco da veri “Cinghiali Incazzati”. Partendo da queste note ci hanno fatto fare un viaggio attraverso la loro musica fino ad arrivare agli “Occhi della Luna”. E non ci poteva essere modo migliore di concludere un’esibizione così coinvolgente. Insomma, partecipare a un concerto degli Ex-Otago significa divertirsi immersi in un’atmosfera magica in cui tutto può succedere: si balla e si canta, ma sopratutto ci si emoziona. Infatti attraverso le loro canzoni, questi 5 ragazzi genovesi trasmettono sentimenti spontanei e quotidiani. E nel farlo ci ricordano di viverli.

 

Abbiamo incontrato di persona questo gruppo dal sound innovativo e sincero. In questa piacevole chiacchierata abbiamo conosciuto meglio: Maurizio (voce), Simone (chitarra), Olmo (tastiera), Francesco (basso), e Rachid (batteria).

Scoprite l’intervista in esclusiva…

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata