Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare delle poké bowl, a base di pesce, o del Buddha healthy dish!

Impossibile. Coloratissimi, appetitosi e super sani, questi piatti unici “all in one” sono diventati un must per pranzi e cene all’insegna del benessere senza rinunciare al gusto. Tanto che sono davvero moltissimi i locali che li propongono nelle varianti più estreme. Il plus assoluto? Oltre che buone, le bowl sono anche super instagrammabili!

Perfette come break con le amiche durante una sessione di shopping, per un “pranzo (quasi) al sacco” al parco adesso con la bella stagione e, perché no, come cenetta leggera da assaporare con la dolce metà, la pokè o Buddha bowl è anche facilissima da preparare!

Si tratta, infatti, di un piatto unico che accoglie sia proteine animali e vegetali sia fibre e carboidrati. Insomma, tutto quello di cui ha bisogno il nostro corpo per essere nutrito correttamente. La sua origine, infatti, può essere ricercata nella ciotola che i monaci buddhisti tendevano ai fedeli chiedendo offerte di cibo, ma anche nel tradizionale piatto hawaiano che dà il nome alla preparazione, nel quale tutto è “tagliato a cubetti”.

Ma come si prepara questa ciotola a tutta salute? Curiosando sul web si trovano tantissime ricette per amanti del pesce e non, per chi è ghiotto di frutta e per chi non può proprio rinunciare alla sua dose quotidiana di frutta secca e legumi. E poi? Semplice, via libera alla fantasia!

Con alcune regole, però. Eccole…

  • Stai attenta alle proporzioni. Una bowl perfetta è un mix di carboidrati, proteine e grassi (meglio se vegetali, come l’avocado) su una base vegetale che deve costituire la metà dell’intero piatto.
  • Non dimenticare l’estetica. Se il gusto la fa da padrone, anche l’estetica vuole la sua parte (ricorda quanto sono instagrammabili!!). Ecco perché quando si compone la bowl è importante scegliere colori vivaci e abbinarli o a contrasto, oppure creando una scala di sfumature. Un esempio? dal verde intenso degli asparagi a quello dell’avocado, passando per tutta la verdura che più ami.
  • Scegli carboidrati integrali. Ti senti healthy al cento per cento? Allora opta per carboidrati meno raffinati, che fanno lavorare di più il fisico, lo nutrono meglio e ti saziano a lungo.
  • Pensa a proteine “alternative”. Le carni bianche di pollo e tacchino sono perfetti per un’healthy Buddha bowl, mentre invece per la pokè serve assolutamente il sempre gettonatissimo pesce. Se, poi, vuoi stupire, puoi anche lanciarti su alternative come tofu, feta, uova e legumi.
  • Condisci naturalmente. Ogni healthy bowl ha una parte grassa che si rispetti capace di legare le varie componenti. Oltre all’avocado, inserisci anche semi di zucca, arachidi, pistacchi e anche carote, melanzane e barbabietole frullate da utilizzare come salsine.

A proposito dell'autore

Mangia, prega, ama

Post correlati