S’intitola “Un respiro lungo e via” il primo romanzo di Leonardo Cecchi, il protagonista della fortunatissima serie tv “Alex & Co.” targata Disney.

E’ lui  il nuovo idolo delle ragazzine: divenuto attore quasi per caso grazie a un provino a scuola, Leonardo Cecchi non si è più fermato. Dopo la serie tv sono arrivati i film sul grande schermo “Tini, la nuova vita di Violetta” e “Come diventare grandi nonostante i genitori”. E ora, dopo la maturità e la promozione del suo primo libro, è pronto a partire per gli Stati Uniti con un solo obiettivo: studiare e provare ad entrare in una delle major cinematografiche americane…Perché Leonardo sogna in grande e vorrebbe seguire le orme del suo attore preferito: Leonardo Di Caprio.

Ma da dove è iniziato tutto? «Fin da piccolo desideravo fare l’attore – racconta Leo -. Quei sogni di bambino che ti porti dietro e che crescono con te giorno dopo giorno. Ma tutti pensavano che prima o poi avrei abbandonato quel sogno, diventando più realista. E invece, abitando a Torino, mi sono iscritto al liceo d’arte e spettacolo “Germana Erba”. Qui ho iniziato a studiare musica, canto e recitazione e poi è arrivato il provino di “Alex & Co.” Di tanto in tanto capita che le produzioni tv o cinematografiche facciano casting nella nostra scuola. Io ho partecipato e mi hanno preso. “Alex & Co.” è stato il mio primo lavoro». La serie, giunta alla terza stagione, è stata campione di ascolti in Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Polonia e Benelux.

Leonardo dunque a quasi vent’anni si ritrova ad avere uno stuolo di fan e tantissimi progetti che da Torino lo porteranno presto a Hollywood. Per lui, nato nel 1998 a Minneapolis da madre statunitense e padre italiano e presto trasferitosi a Torino, non sarà poi così difficile vivere e lavorare oltreoceano. «Alex & Co. è stata una bella avventura anche a livello umano. Ho trovato degli amici più che dei colleghi e c siamo divertiti tantissimo sia durante le riprese sia durante le pause».

Cosa avete in comune tu ed Alex? «Mi sono sempre sentito in sintonia con il mio personaggio e questo è stato un gran vantaggio. Alex come me è un ragazzo positivo, allegro, sensibile e pieno di energia».

Parliamo del libro: “Un respiro lungo e via” è un romanzo, ma la storia che racconti è molto simile alla tua…«Sì diciamo che è un romanzo autobiografico: racconto la storia di Lorenzo che frequenta un liceo torinese e che ama, cantare, ballare e recitare…proprio come me…Dopo qualche provino andato a vuoto sarà una telefonata a cambiargli la vita…Ho voluto scrivere questo libro immaginando una storia ideale che trasmettesse ciò che ho imprato finora dalla mia esperienza».

E cosa hai imparato? «A credere nei propri sogni, ma anche ad avere grande determinazione per poterli realizzare, senza arrendersi alle prime difficoltà. Non potrà mai andare tutto liscio o essere tutto facile. Allo stesso modo però non potrà mai andare  tutto malissimo ed essere tutto impossibile…! Quindi ragazze, fate ciò che vi può rendere felici, ma impegnatevi. Parola di Leo!»

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata