Il primo appuntamento è stato piacevole, coinvolgente e divertente. Lui sembrava soddisfatto e i suoi sorrisi ti hanno lasciato ben sperare. Eppure, da quando vi siete salutati sotto il tuo portone (eh sì, ti ha accompagnato anche a casa come un vero gentleman), è sfuggevole e distante. Sembra quasi che l’uscita abbia peggiorato il vostro rapporto invece di migliorarlo, rendendolo concreto.

Ovviamente, il pensiero che continui ad avere per la testa è che tu non gli piaccia. Assolutamente. Anzi, che lui “ti abbia dato una possibilità” uscendo insieme, ma che il vostro pomeriggio/serata/qualsiasi appuntamento vi siate dati non abbia fatto altro che confermargli quanto tu non sia la ragazza giusta per lui.

E ok, questa potrebbe essere una spiegazione. Ma prima di disperarti pensando di rimanere sola per sempre, prova a cercare un’altra spiegazione. Con questo, non vogliamo dire che c’è sempre una ragione alternativa (a volte semplicemente non scatta la scintilla) né che tu debba cercare una spiegazione alternativa al suo “scusami, non ho più piacere di uscire insieme”. L’obiettivo del nostro articolo è quello di darvi alcuni consigli anti cortisolo (l’ormone della tristezza) che nuoce così tanto al nostro organismo.

Qui di seguito abbiamo quindi raccolto le 3 principali ragioni alternativi al “non gli piaccio” per le quali lui è distante e sfuggevole dopo la vostra prima uscita insieme. Pronta a scoprirle?

Continua a leggere qui sotto!

  1. Corteggiare è impegnativo. Ragazze, rassegniamoci. Spesso, mentre noi girls siamo disposte a dare il tutto per tutto per una storia nella quale crediamo, non si può dire la stessa cosa per i boys. Loro, infatti, sono attenti a non rinunciare a nessuna delle comodità conquistate (leggi uscite con gli amici, partite a calcio/basket/tennis, interminabili sessioni ai videogiochi) per qualcun altro. E tu la variabile in più, e l’ultima arrivata. La tua arma segreta? Se ti interessa davvero, dagli corda. Non tarderà a scoprire quanto vali!
  2. Corteggiare espone. Pensava di riuscire a mettersi in gioco davvero, superando paure e indecisioni. Ma, purtroppo, la vostra uscita gli ha ricordato quanto sia difficile. Insomma, non è colpa tua, è lui che non in questo momento non è all’altezza.
  3. Corteggiare limita. Tu gli interessavi e continui a interessargli. Ma non sei la sola. E lui, per ora, non riesce a scegliere. Detto questo, non pensiamo di dover spiegare nient’altro e… passiamo avanti dandogli un caloroso ben servito!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata