Il biglietto del primo film che siete andati a vedere e lo scontrino di quel bar a Parigi. Un sasso colorato raccolto durante la vostra ultima vacanza insieme e il pacchetto di fazzoletti che lui ti ha chiesto per attaccare bottone. Il peluche con le vostre iniziali e quella foto in cui siete così sorridenti.

Hai passato mesi, se non anni, a raccogliere i cimeli dei vostri più preziosi momenti a due. E, ora che è finita, non sai cosa fare con quella ingombrante “bomba emotiva”. Sbarazzartene in blocco, aprirla per scegliere pezzo per pezzo, archiviarla in via definitiva per non aprirla se non a data da destinarsi.

La questione, certo, non è di facile soluzione. Anche perché quando ci sono di mezzo i sentimenti, le certezze vacillano. Ma la soluzione, quella adatta a te per il momento che stai vivendo, c’è. L’importante è darsi tempo e non affrettare le scelte.

Continua a leggere qui sotto per capire cosa fare con la tua “ex box”.

  • È appena finita. Se sei fresca di rottura e la cosa ti ha ridotto a un mucchietto di polvere tanto che amici e famiglia ti ha dovuta “raccogliere con il cucchiaino”, prendi la scatola e nascondila. Riponila sopra a un armadio, nascondila sotto il letto o lasciala in fondo a un cassettone. L’importante è che tu non abbia la tentazione costante di riaprirla e alimentare il tuo malessere. Se da sola non trovi il coraggio di agire chiedi aiuto a chi ti vuole bene.
  • È passato un po’ di tempo e non stai più così male. Man mano che hai elaborato la rottura e sei andata avanti con la tua vita, vedere le “vostre” cose non è più una pena. Non ti sono certo indifferenti, ma la sofferenza è ridotta. Quindi, se desideri, puoi fare una cernita del contenuto della scatola per decidere di tenere due/tre cose che ritieni essere davvero rappresentative del legame vissuto. Se vuoi, puoi anche scegliere di “esporre” in casa/camera uno dei cimeli perché ti piace e ti fa proprio piacere averlo attorno, ma nulla di più. Tutto il resto, eliminalo. Ricorda che il decluterring, e cioè la pratica di tenere la casa in ordine grazie alla capacità di selezionare e organizzare, fa bene a mente e cuore. Infatti, non solo ti aiuta a vivere in modo più sereno e ordinato, ma ti consente anche di liberarti dal passato per far spazio al nuovo.
  • Quando hai un nuovo amore. Con l’arrivo di un tenero sentimento nella tua vita diventi sempre più forte e sicura di te. Quindi, riesci ad affrontare con maggiore fermezza e determinazione i ricordi del passato. Puoi, ad esempio, riaprire la scatola (ormai ridotta) per buttare nuove cose, “lasciando andare” a mano mano i ricordi. Una sola avvertenza. Non buttare quanto hai conservato perché te lo chiede il lui appena arrivato. Potresti pentirtene amaramente. D’altronde, ci vuole rispetto anche per il tuo vissuto…

A proposito dell'autore

Mangia, prega, ama

Post correlati