La regola è che non ci sono regole, tranne eccezioni

Noi ragazze lo attendiamo da sempre. Ce lo immaginiamo arrivare al galoppo in sella al suo bianco destriero per regalarci “LA FIABA”. È il Principe Azzurro, il ragazzo “perfetto” per un finale da “… e vissero tutti felici e contenti”. Ma siamo certe che sia sufficiente attendere per incontrarlo? Insomma, “lui” esiste davvero?

Lo abbiamo chiesto a Gaia Parenti, autrice del “Manuale di prevenzione amorosa per donne single” edito da Ultra Life. Un libro pensato per tutte le girls che vogliono sopravvivere in una realtà maschile decisamente caotica.

Manuale di prevenzione amorosa per donne single, di Gaia Parenti, edizioni Ultra Life

Manuale di prevenzione amorosa per donne single, di Gaia Parenti, edizioni Ultra Life

«È molto molto difficile costruire e mantenere un rapporto. E per riuscirci è importante imparare a stare nel presente, nel qui e ora, con la giusta consapevolezza. È fondamentale infatti godersi quello che la vita offre. Non bisogna né guardare continuamente nello specchietto retrovisore – facendo l’errore di pensare al “…se fosse stato/ se avessi fatto” -, né essere sempre proiettate nel futuro. Solo concentrandosi su ciò che si sta vivendo si può dribblare il pericolo di essere eternamente insoddisfatte, per gustarci invece le cose belle che regala un rapporto. D’altronde, se una persona è tua, non te la leva nessuno!» spiega Gaia.

Al fianco di un impegno “personale”, ne esiste poi uno “di coppia”, riflette l’autrice del manuale: «Le difficoltà sono causate principalmente dal nostro essere troppo problematici e concentrati su noi stessi. Invece di “nutrire” insicurezze ed egoismi, ogni coppia dovrebbe cercare di dar vita alla magia, scegliendosi sempre come se fosse la prima volta. Questo è l’unico “impegno” (piacevole, ovviamente!) che dovrebbe tenere a mente e segnare sull’agendina!»

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata