Un libro fortemente voluto, sognato e desiderato, nato quasi in una notte. Gabriele Parpiglia giornalista e autore tv, di storie ne ha raccontate tante nei suoi quindici anni di carriera: storie di matrimoni, di tradimenti, di vittorie, di sconfitte di delusioni, di riscatti… Ma gli mancava la sua di storia, o meglio, quel racconto tra realtà e invezione, tra vissuto e fantasia che sentiva di avere dentro e che è uscito di getto in una sera, dopo una giornata di lavoro in redazione.

#Formentra14 è il primo romanzo di Gabriele: «Dopo aver scritto le biografie di personaggi dello spettacolo e dello sport, ho avuto voglia di raccontare una storia tutta mia, che nasceva dal mio vissuto e dalla mia fantasia e l’ho ambientata a Formentera, un’isola che conosco molto bene», ha detto nell’intervista.

Formentera con i suoi 83 chilometri quadrati ogni anno è la meta di oltre sei milioni italiani: giovani e non, gente comune e vip, single e famiglie che la scelgono per trascorrere una vacanza spesierata, perché Formentera è, nell’immaginario colettivo, sinonimo di evasione, svago, libertà e divertimento. E nel romanzo di Parpiglia Formentera diventa l’isola che ciascuno ha dentro, che ciascuno ricerca… come racconta l’autore nell’intervista esclusiva a Ragazzamoderna.it