Il viaggio, la musica, gli amici…L’esperienza di partecipare a un happening musicale non è solo immersiva e totalizzante, ma è diventata anche un nuovo modo di viaggiare: il turismo dei festival. Il caldo e le piacevoli atmosfere serali accendono la voglia di stare all’aperto e i festival diventano una bella occasione di svago e di divertimento. Non solo. Durante il giorno si può andare alla scoperta delle località che li ospitano unendo la vacanza culturale al divertimento.

BALLA FINO ALL’ALBA: il nostro viaggio alla scoperta dei festival più originali inizia in Francia: dal 3 al 5 agosto si svolge a Cannes Les Plages Eletronique, uno degli appuntamenti più attesi dai giovani di tutta Europa. Ogni anno, in migliaia si riversano sul boulevard de la Croisette e sulle spiagge della località della Costa Azzurra per ballare tutta la notte. Qui è il trionfo della musica elettronica che anima anche le vie del centro città già dal tardo pomeriggio. Sempre in Francia a Parigi, dal 25 al 27 agosto si svolge il Rock en Siene: una tre giorni ricca di fascino in una delle città più belle del mondo. Anche quest’anno sono tanti gli artisti in ternazionali che si esibiranno: da PJ Harvey a The XX, da Flume a Franz Ferdinandai The Kills solo per citarne alcuni. Il 15, 16 e 17 agosto a Barcellona va di scena Sònar: musica elettronica, techno, hip hop si incontrano ina una delle proposte più all’avanguardia di Barcellona. Soulwax, Daphi e De La Soul saranno solo alcuni degli addetti al ritmo di questa nuova edizione 2017. Per tutte le appassionate di musica afro il 26 e 27 agosto si svolge a Brooklyn (USA) Afropunk vero e proprio evento di riferimento a livello mondiale.

SCEGLI L’OUTFIT GIUSTO: Per i festival in campagna scegliete capi boho chic: frange, shorts e motivi ricamati. Per gli apputamenti in città punta su abiti comodi  e pieni di colore da portare tutto il giorno e tutta la notte. Per ballare sulla spiaggia crop top e sneakers saranno i tuoi migliori compagni di viaggio metre opta per stampe tribali, disegni tropicali per le tue serate di musica etnica.

ALLENATI: per affrontare con la giusta energia e scioltezza ma anche con la dovuta calma l’atmosfera esagerata dei festival musicali, StubHab (piattaforma di compravendita di biglietti del gruppo eBay) consiglia una serie di esercizi a corpo libero da svolgere a casa o in palestra per prepararsi a vivere al massimo i concerti dal vivo: guarda il video.

SCATTA LA FOTO PERFETTA: Assicurarsi dei ricordi di un live anche in digitale è un must per ogni partecipante al festival così come condividerli è un istinto sempre più forte. Ma come evitare di scattare foto in continuazione, distraendosi dall’emozione del momento, dell’essere lì, nella magica arena di un concerto unico? Ragazza Moderna ha raccolto i consigli di Francesco Cataldo, fotografo professionista esperto di fotografia musicale.

1 – Spegni subito il flash! La potenza del flash del cellulare è sufficiente per illuminare a una distanza molto ridotta le teste delle persone che hai davanti. Meglio che rimangano scure così che non distraggano, nella foto, dall’artista che si sta esibendo sul palco.

2 – Esponi e metti a fuoco correttamente! L’illuminazione su un palco è tutt’altro che regolare e uniforme. La maggior parte degli smartphone moderni permette, con un tocco del dito sullo schermo, di individuare l’area in cui misurare l’esposizione e mettere a fuoco. Assicurati che sia sull’artista, così da non vederlo completamente bianco nella foto, e quindi irriconoscibile, oppure non a fuoco.

3 – La maggior parte degli smartphone in circolazione non è dotata di teleobiettivi, ma permette di zoomare digitalmente. Questo significa che zoomando, la qualità della foto degrada spaventosamente e, se lo smartphone non è dotato di stabilizzatore, sarà pure mossa! Meglio quindi cercare di riprendere l’intero palco in un momento in cui la scenografia e i giochi di luce regalano uno spettacolo particolare.

4 – Ci saranno dei fotografi professionisti al concerto che, con attrezzatura professionale e molta esperienza, probabilmente realizzeranno delle foto degli artisti sul palco molto migliori di quelle del tuo smartphone! Anziché cercare di imitarli con una strumentazione non adeguata, perché non cerchi di portarti a casa un ricordo più personale, come un selfie con gli amici che ti accompagnano? Tieni presente che a un concerto spesso, tra una canzone e l’altra, le luci illuminano il pubblico in visibilio, e quello è il momento in cui guardare verso le luci e…scattare!

5 – Sei sugli spalti e in posizione laterale? Sfrutta l’illuminazione del pubblico tra una canzone e l’altra per un bel panorama che mostri il parterre pieno.

Ora non vi resta che godervi il festiva e i suoi artisti sul palco!

A proposito dell'autore

“Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza prova a dormire con una zanzara”. Dalai Lama

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata