Il primo amore non si scorda mai. Un detto che non vale per l’eccentrica diciassettenne Lola Nolan che ha deciso di dimenticare per sempre Cricket Bell, l’amico di infanzia che le ha fatto battere il cuore, per poi spezzarlo andandosene. E la giovane di San Francisco – almeno in principio – sembra riuscire benissimo nell’intento, dividendosi tra due passioni: la moda, che Lola esprime cucendo, ricamando e andando a caccia della stoffa perfetta, e il nuovo fidanzato Max. Un equilibrio perfetto che va in frantumi quando Cricket torna in città e, insieme con la famiglia, si trasferisce nell’appartamento di fronte a quello di Lola.

È un duro colpo per la ragazza che ora non può fare a meno di incontrarlo e, soprattutto, di chiedersi come mai, se l’ha dimenticato com’è convinta di aver fatto, il cuore le batta all’impazzata quando lo incontra. Insomma, i sentimenti che Lola ha cercato di cancellare per due lunghi anni, sono tornati più forti che mai. In più, a peggiorare le cose, c’è il fatto che Cricket sembra davvero “il tipo giusto”: simpatico, premuroso, innamorato delle piccole manie che la rendono così speciale. Eppure, nella testa di Lola continua a ronzare un’insistente vocina che la mette in guardia dal lasciarsi andare completamente. Se lui la lasciasse, ne sarebbe distrutta. Ancora una volta.

Vale la pena tentare, oppure è meglio rinunciare al primo, grande, amore?

Umorismo, ingenuità, romanticismo, amicizia e la freschezza di sentimenti sinceri. Sono gli ingredienti esplosivi che Stephanie Perkins ha sapientemente miscelato nel suo nuovo attesissimo YA “Il primo amore sei tu”, in uscita per DeAgostini il 15 settembre. Irrinunciabile se avete amato “Il primo bacio a Parigi” (nelle librerie da metà settembre con una nuova cover), nel quale la Perkins racconta la dolcissima storia tra Anna e St.Clair, che tornano come personaggi secondari in questo romanzo.

Voglia di tenerezza? Lasciatevi incantare dall’appassionante “Il primo amore sei tu”, capace di farvi tifare fino all’ultimo perché l’amore tra Lola e Cricket possa finalmente trionfare!

A proposito dell'autore

L'uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre l'accessorio di una donna. Coco Chanel

Post correlati