Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere. Il titolo di uno dei libri sui rapporti di coppia più venduti al mondo riflette la realtà: spesso, boys & girls hanno visioni del mondo del tutto incompatibili. Questo accade praticamente sempre. Tranne quando ci si allena.

Lo abbiamo appurato personalmente per tutte le RagazzeModerne, ospiti del nuovissimo centro McFIT di Torino, il terzo aperto in città e il 28esimo in Italia. In questa cornice accogliente e all’avanguardia, dove manufatti orientali e street art si incontrano per dar vita a un’atmosfera esclusiva e cosmopolita, non siamo riuscite a resistere. E abbiamo sottoposto i fitness influencer presenti a una raffica di domande (guarda il video qui sotto).

Scopo dell’inchiesta: scoprire i punti di vista maschile e femminile in fatto di allenamento, palestre e sport. Ci hanno aiutato nell’impresa Francesca Re @franci266, Silvia Fascians @silvia.fascians e Carlotta Aisha Castagneris @carlotta_aisha_castagneris per le girls. I (coraggiosi) ragazzi che si sono prestati sono, invece, Diego Sechi @diegosechi, Michael Spampinato @michael_spampinato e Lorenzo Palmieri @_lorenzopalmieri, tutti su IG. Nessuno meglio di loro, che hanno trasformato il workout in palestra in un appuntamento fisso, poteva chiarirci le idee!
La sorpresa? È proprio vero. Lo sport fa bene – anzi, a guardare i fitness influencer fa benissimo!! – ma, soprattutto, mette tutti d’accordo. Ognuno, certo, ha trovato la sua motivazione per “spingere” sulle macchine e allenarsi fino a definire anche il più piccolo muscolo, ed è approdato in palestra attraverso vie differenti, dalla passione che si trasforma in lavoro al desiderio di cambiare radicalmente la propria esistenza. Quello che conta, però, è il risultato. E su questo boys & girls sono unanimi: muoversi migliora la vita.

Stai già correndo a iscriverti nella più vicina palestra McFIT, giusto? Benissimo, perché fino al 31/1 puoi approfittare di un’offerta imperdibile. Si tratta della “Campagna di Gennaio” che prevede un contratto della durata di 24 mesi, dei quali i primi sei al costo di 4,90 euro al mese.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata