Il colpo di fulmine è scattato fin dal primo giorno di scuola. Poi vi siete conosciuti, o conosciuti meglio. E ora fate scintille: non c’è dubbio ti sei innamorata di un tuo compagno!

Dolce, spontanea ed elettrizzante, la vostra è una delle relazioni più romantiche si possano vivere. D’altronde, quale ragazza non ha sognato di incrociare il Principe Azzurro proprio lungo quei grigi corridoi che percorre ogni giorno. Oppure di incontrarlo in aula studio, all’ingresso in aula, sul bus che – guarda la fortuna! – porta entrambi dritti a scuola.

Tutto troppo romantico? Forse. Sta di fatto che le relazioni tra compagni – insieme ad alcuni indubbi vantaggi – portano con sé qualche complicazione. Proviamo ad analizzare entrambi gli aspetti… e poi, a voi ragazze le conclusioni 😉

Partiamo dai lati positivi dell’essere innamorati di un compagno di classe.

I PRO

  1. Trascorrete molto tempo insieme. Il che, ovviamente, aiuta a conoscervi meglio e a far sì che la relazione diventi via via più salda. E poi che dire, soffrirete un po’ meno la mancanza l’uno dell’altra!
  2. Condividete molte esperienze. Dal fare i compiti alle gite d’istituto, passando per le difficoltà che avete con un certo prof o gli episodi divertenti. Il vostro vissuto è comune, quindi non vi mancheranno mai gli argomenti d’intesa.
  3. L’unione fa la forza. Che si tratti del compito di mate, di un brutto voto da recuperare o semplicemente di una giornata storta, condividere il problema è già di per sé un aiuto…
  4. Le amicizie in comune. Stasera chi rinuncia a vedere i propri amici? Per voi il problema non si pone. Infatti, quasi certamente la compagnia con la quale uscite è la stessa.
  5. Finalmente avete una ragione per alzarvi dal letto. E – aggiungiamo – sforzarvi di farvi belle ogni mattina!

E, adesso, passiamo a quelli negativi…

I CONTRO

  1. Trascorrete molto tempo insieme. No, non siamo impazzite: sappiamo di avervi dato la stessa indicazione nella sezione “pro”. Ed è così. Infatti, se vedervi ogni mattina è certamente stimolante, può essere anche una costrizione. Un esempio? Essere obbligati a stare insieme in classe dopo un litigio non vi permette di sbollire la rabbia.
  2. Andrete con l’acceleratore a tavoletta. Vedersi e “viversi” ogni giorno ha, purtroppo, come controindicazione l’affrettare i tempi, accelerando scelte e decisioni che talvolta andrebbero prese con maggior calma.
  3. Siete sotto i riflettori. Ovviamente, che lo vogliate oppure no, diventerete uno degli argomenti di discussione più frequenti dei vostri compagni. E questo non solo quando le cose andranno bene… Attente a non permettere eccessive intromissioni!
  4. La competizione è dietro l’angolo. Non solo lo stress delle interrogazioni programmate e dei compiti in classe, ma anche la “rivalità” su chi ha ottenuto un voto migliore o un riconoscimento più importante potrebbe causare tensioni di coppia. Tenete sotto controllo l’invidia.
  5. Potreste non essere a vostro agio. Strano, ma vero. La presenza della vostra dolce metà, infatti, sebbene sia un importante sostegno, potrebbe influire sul tipo di rapporto che create con il resto della classe. Per esempio, ti senti libera di scherzare con quel compagno che ti sta tanto simpatico anche se il tuo boy è nella stessa stanza? E se fosse lui a fermarsi a chiacchierare con “la bella” della classe?

A proposito dell'autore

Mangia, prega, ama

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata