Chi dice che una ragazza non può catturare Pokemon? Abbiamo incontrato Martina Canto, campionessa mondiale del gioco di carte di uno dei cartoni più amati dai Millennials. Ecco cosa ci ha raccontato di questa sua passione…

In questi giorni è in uscita la nuova espansione del gioco di carte Pokemon, Sole e Luna- Invasione Scarlatta– Quale migliore occasione per incontrare la campionessa mondiale, Martina Canto, presente durante l’evento.

Martina ha 23 anni e una passione per le carte Pokemon, cominciata quando ne aveva sette. Tutto ha avuto inizio, guardando il cartone animato in televisione. Ma il vero colpo di fulmine scattò al cinema, quando sua padre la portò a vedere il film dei Pokemon. Durante la pubblicità, Martina rimase colpita dalla promozione delle carte gioco e dei tornei che venivano organizzati nel mondo. A quel punto, il primo passo fu di comprare un mazzo tematico, per imparare al meglio il meccanismo del gioco. Anche i suoi genitori erano contenti di questa passione, grazie al fatto che il gioco possiede molti elementi di matematica e d’inglese, che regalavano a Martina ottimi risultati scolastici.

Il passaggio da giocatrice in erba a campionessa è stato breve. Tanto che nel 2004 e nel 2008 Martina si è aggiudicata il titolo di campionessa mondiale. Martina è anche arbitro del gioco nella versione videogames, ma non ne fa parte come giocatrice. Dato che preferisce la manualità delle carte e, soprattutto, il contatto umano che si crea durante il gioco: un valore che apprezziamo molto e che spesso viene dimenticato.

Abbiamo chiesto a Martina che tipo di ambiente sia quello dei tornei?

Lei ci ha confessato: «L’ambiente è molto maschile, per sopravvivere bisogna essere un pò maschiaccio» ci dice sorridendo «ma le ragazze che partecipano sono molto forti, come una ragazza svedese che vinse nel 2007, è l’unico modo per andare avanti!»

Ma per essere così forti, ci vuole qualche strategia speciale?

Martina ci ha detto che la sua tattica varia a seconda di ogni partita, anche se ora ne sta imparando una nuova per la prossima gara. Ma il suo miglior trucchetto è avere un portafortuna sempre con sè!

Se la pulce vi è entrata nell’orecchio e vorreste provare a giocare, Martina ha condiviso con noi i suoi consigli per diventare una vera campionessa. Innanzitutto comprate il primo mazzo, quello tematico, che possiede tutte le caratteristiche del gioco e il regolamento. Questo è un gioco da fare in due, quindi se non avete un compagno di gioco non vi preoccupate. Sul sito si trova, la lega Pokemon, un modo per trovare persone con cui poter giocare in centri organizzati.

 

A proposito dell'autore

Post correlati