Da stasera avremo a disposizione più ore di luce e, nota da non sottovalutare, risparmieremo una buona quantità di energia. Merito dell’ora legale entrata in vigore alle due di stanotte e che sarà sospesa alle tre del mattino del 27 ottobre in favore dell’ora solare.

Indubbi vantaggi che, però, pagheremo rinunciando a una preziosa e dolcissima ora di sonno. Certo, di primo acchito non sembra essere una rinuncia enorme, ma può farsi sentire. Stanchezza, nervosismo, irascibilità sono alcune delle piccole manifestazioni di disagio che possono essere causate dal cambio dell’ora. Situazione passeggera che, però, potrebbe avere qualche “strascico” se non si utilizza qualche piccolo accorgimento suggerito dagli esperti.

Quali? Continua a leggere l’articolo… e scoprili insieme a noi!

  • Prova a riposare di più. Nella notte in cui si passa dall’ora legale all’ora solare si ha comunque un sonno disturbato, proprio a causa del leggero stress che comporta lo switch (sveglia, appuntamenti, ecc.). Ecco perché stasera devi riservarti di andare a letto mezz’ora prima, così che il tuo fisico abbia un vantaggio immediato di maggior riposo e, sul lungo, si abitui al nuov ritmo gradatamente.
  • Via libera all’idratazione. Tè, tisane e infusi sono un toccasana quando si è stanchi e si vogliono riprendere le forze proprio grazie alla necessità di idratazione del nostro fisico. Non riesci a rinunciare a zuccherarle? Utilizza come dolcificante il miele, un alimento ricco di sostanze nutritive perfette per tirarti sù.
  • Fai attenzione a quando e a come mangi. Inutile dire che non è consigliabile andare a letto “con la cena sullo stomaco” per riposare bene. Quindi, soprattutto in un periodo in cui il sonno può essere disturbato, è bene stare attenti all’alimentazione. Vietati cibi particolarmente grassi, alcolici e sostante eccitanti come caffé e té dopo cena. Proibiti anche i cibi pronti e quelli in scatola. I conservanti, infatti, aumentano lo stato di irritabilità ed eccitazione portato dal cambio dell’ora. Via libera, invece, a frutta, verdura, semi e legumi. Anche pane, pasta, orzo e riso possono essere buoni alleati: favoriscono la produzione di serotonina garantendo il benessere cerebrale.
  • Rendi accogliente la camera da letto. Perché diventi un luogo nel quale ti rilassi trascorrendo del tempo di qualità è importante che sia ordinata (clicca qui per scoprire come con Ragazzamoderna.it), arredata con materiali morbidi (dai un’occhiata al nostro articolo sulla filosofia hygge) e, perché no, avvolta da una fragranza capace di cullare e sciogliere le tensioni.

Allora, sei pronta a seguire i nostri piccoli consigli per riprenderti quanto prima dal jet lag da cambio dell’ora? Neanche a dirlo, girls, le indicazioni che avete letto sono perfette per questo periodo dell’anno, ma sarebbero SEMPRE consigliate!