“Amici di letto”: una soluzione di comodo – anche se divertente – in attesa del grande amore oppure un errore destinato a lasciarvi con il cuore a pezzi?

È la domanda “esistenziale” alla quale prova a rispondere la scrittrice Ellie Cahill – pseudonimo di Liz Czukas – nel coinvolgente Regole d’amore per amici confusi”, in libreria per DeAgostini dal 23 giugno. Un romanzo che racconta, attraverso la storia di Matt e Joss, pro e contro di quei legami che gli inglesi, con il pragmatismo che li contraddistingue, definiscono di “friendship with benefits”, ovvero di “amicizia con benefici”. Curiose? Ecco una piccola anticipazione.

È il primo anno di università e Joss, oltre alla difficoltà di adattarsi a un ambiente completamente nuovo deve affrontare la delusione di venir lasciata, senza troppi complimenti, dal fidanzato storico che le confessa un tradimento. Joss accusa il colpo, e sebbene i corteggiatori non le manchino, fa fatica a lasciarsi il passato alle spalle liberandosi “dell’amaro in bocca” che le ha lasciato. Anche se una soluzione ci sarebbe… E si tratta di una soluzione piuttosto “affascinate”. Il suo nome è Matt, l’amico “della porta accanto” bello e gentile, con il quale una notte – tra una confidenza e un bicchiere di vino di troppo – Joss supera il confine della semplice amicizia…

Il rapporto va in crisi oppure i due diventano un’adorabile coppia di fidanzatini? Nulla di tutto questo. Entrambi, infatti, sono sostenitori della “teoria del sorbetto”: dopo una rottura o una delusione amorosa “per rifarsi il palato” non c’è soluzione migliore di trascorrere una notte in compagnia di un buon amico. Uno che non ti chiede nulla al risveglio e con il quale le paranoie “stanno a zero”. Anche perché la “teoria del sorbetto” ha le sue regole da rispettare. Compresa quella più importante di tutte: mai innamorarsi “dell’amico-sorbetto”.

Ma è poi così facile non cedere al romanticismo?

Due parole sull’autrice:

  • Ellie Cahill è il nome di penna della scrittrice di young adult Liz Czukas

  • Prima di diventare una scrittrice Ellie era infermiera

  • Vive poco fuori Milwaukee con il marito, il figlio e un gatto rumorosissimo

  • Ama navigare su internet e i disaster movie, ha sempre una melodia in testa e una volta ha vinto una gara di hula-hoop

A proposito dell'autore

L'uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre l'accessorio di una donna. Coco Chanel

Post correlati