Verità: tutti ne riconosciamo l’importanza e siamo pronti a richiederla. Tranne, poi, cercare di cucirne una a proprio uso e consumo, anche negando l’evidenza. Un atteggiamento, quest’ultimo, che tendiamo ad avere soprattutto in amore, campo nel quale più che “aprire gli occhi” desideriamo crogiolarci nell’errata convinzione che il sentimento vince su tutto.

Perché vogliamo sfatare alcuni di questi luoghi comuni? Semplicissimo: desideriamo che possiate valutare con occhi disincantati la realtà. Così da scoprire – quanto prima – la verità. Perché, si sa, prima o poi viene a galla…

Ma qual è la seconda top 5 dei miti più classici in ambito “due cuori e una capanna” che urge considerare inattendibili? Vediamoli…

  1. Esistono bugie e bugie. Quelle “bianche” dette a fin di bene non fanno male a nessuno. Sì, certo, tranne che alla stabilità della coppia. Infatti, tutti sanno che le menzogne si scoprono facilmente e, purtroppo, una volta smascherati si perde ogni credibilità. Anche in ambiti nei quali la tua correttezza è assoluta.
  2. Il tradimento fisico non significa nulla. Certo che significa, invece! Questo perché ogni relazione è un insieme di più fattori. Quando ti piace qualcuno attrazione intellettuale, fisica e di sentimenti si fondono e si alimentano a vicenda: ecco perché anche l’infedeltà significa coinvolgimento a 360 gradi.
  3. Litigare fa bene alla coppia, d’altronde ogni conflitto può essere risolto se ci si confronta. Sì e no. Se, infatti, è giusto che si abbiano opinioni diverse e che di queste si possa discutere anche in maniera accesa, è altrettanto corretto che non si inaspriscano le posizioni. Purtroppo è difficile “litigare in modo costruttivo” e spesso un banale contrasto si tramuta in un’accesa controversia. Quindi, è sempre meglio valutare se vale davvero la pena di aprire il vaso di Pandora oppure…
  4. Non fare le cose “in coppia” significa essere in crisi. Ovviamente l’essenza della coppia è la condivisione, quindi fare cose insieme (anche quelle che alternativamente piacciono di più a te oppure a lui) è sempre costruttivo. Ma non lasciatevi ingannare dalla falsa credenza secondo la quale se si è in due bisogna fare TUTTO insieme. Anzi. Staccarvi, prendervi del tempo, dedicarvi da soli ad attività che vi gratificano è, di tanto in tanto, uno stratagemma per rendervi più frizzanti e interessati l’uno all’altro.
  5. Con pazienza, metodo e molto amore posso cambiarlo. O, addirittura, salvarlo. In questo caso ci sentiamo di essere categoriche: togliti dalla testa di poter modificare qualcuno fino a farlo diventare una persona differente. D’altronde, non sarebbe nemmeno corretto… anche lui si merita di essere amato da te in modo incondizionato.

A proposito dell'autore

L'uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre l'accessorio di una donna. Coco Chanel

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata