Sono sempre più leggere e impercepibili le formule di fondotinta combinate dai più famosi make up artist di Hollywood. Ecco svelati i segreti dei set e delle sfilate di moda.

«Il correttore del venerdì non è quello del martedì» a pronunciare questa saggia frase, l’attrice Kerry Washington, la Olivia Pope della serie tv Scandal. Infatti il viso riporta in maniera diversa la dose di stanchezza che accumula durante la settimana. La risposta a questo problema nella cosmetica è: il fondotinta. Ma quello che le donne cercano oggigiorno è una formula che celi le imperfezioni, senza però coprire in modo pesante. Tutto questo allo scopo di far apparire l’incarnato naturale e opaco.

La prima mossa è scegliere, ovviamente, il colore del fondotinta che sia più affine con la nostra pelle. Ad esempio se è olivastra, meglio utilizzare le colorazioni con una base beige, spiega Michele Magnani -make up artist di Mac-. Mentre se si ha una carnagione molto chiara, il fondotinta sarà rosato. Ma la ricerca della naturalezza si spinge anche oltre, tanto da voler realizzare dei fondotinta che riproducano lo stesso rossore sulle gote, di quando si prova un’emozione. Da Mac lo chiamano: blush emozionale ed è una pratica che viene molto usata sulle passerelle invernali, per simulare il viso dei primi freddi o da batticuore.

 

 

Un’altra formula invece è consigliata per le pelli mature o particolarmente impure, si tratta di quella ad acqua. Infatti questa soluzione regala luminosità al viso e freschezza. Per un effetto nudo, alle ultime sfilate, si è usata la tecnica del concealing, che consiste nell’applicare il fondotinta solo per coprire imperfezioni e discromie, lasciando il resto del viso pulito.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata