I Pokemon son tornati!

I mostriciattoli tanto amati negli anni Novanta sono oggi oggetto di un revival importante grazie al gioco Pokémon Go.

Sull’onda di un’isteria collettiva che vede adolescenti e non incollati agli smartphone nei luoghi più disparati è nata una vera e propria Pokemon mania. Mentre Warner Bros si appresta a mandare sul grande schermo – l’uscita in Italia è prevista a maggio – la nuova pellicola che promette di sbancare i botteghini di tutto il mondo “Pokémon, Pikachu detective” con Ryan Raynolds e Justice Smith, Nintendo ha estratto dal cilindro due nuovi videogame ispirati ai mostriciattoli giapponesi: “Let’s Go, Pikachu”! e “Let’s Go, Eevee”! Due giochi che hanno contagiato anche le celeb, come dimostra il tweet di qualche giorno fa di Ariana Grande, che ha ammesso di aver giocato per più di 15 ore ininterrottamente! Non solo: dopo essere stata contagiata dalla Pokemon mania ha deciso di farsi tatuare sul braccio un tenerissimo Eevee co-protagonista del gioco “Let’s Go, Eevee”.

Per la po star non è il primo tatuaggio a tema giapponese: ad agosto attraverso un story su Instagram aveva mostrato al mondo il tatuaggio in bianco e nero del personaggio Chihiro, la protagonista dell’anime di Hayao Miyazaki “La città incantata” che nel 2003 ha vinto l’Oscar come Miglior film d’animazione. L’anime racconta la straordinaria storia di una ragazzina che entra in un mondo incantato, dove sfida mille pericoli per salvare i suoi genitori, trasformati in maiali.

A proposito dell'autore

“Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza prova a dormire con una zanzara”. Dalai Lama

Post correlati