Quante volte vi capita – anche se siete fidanzate – di ripensare con dolcezza a quel compagno che vi faceva battere il cuore, oppure al bellissimo bacio che vi ha dato il vostro ex?
È tutto normale, almeno secondo le ultimissime ricerche. Gli scienziati, infatti, hanno dimostrato come pensare alle esperienze positive vissute in passato migliori l’umore. Ecco spiegata la ragione del vecchio detto “Il primo amore non si scorda mai”!

Eppure c’è chi proprio non desidera ricordare i bei vecchi tempi. È quanto accade all’estrosa protagonista di “Il primo amore sei tu”, YA DeAgostini in uscita il 15 settembre, firmato da Stephanie Perkins, autrice del bestseller internazionaleIl primo bacio a Parigi” (in questi giorni nelle librerie con una cover completamente nuova).
Già, Lola non solo non vuole ricordare quell’ultima giornata trascorsa insieme, ma si è imposta di dimenticare Cricket Bell per sempre. Facile a dirsi, più difficile a farsi. Soprattutto da quando il suo “fantasma del passato” si è trasferito, insieme alla famiglia, nell’appartamento di fronte. Complesso non incontrarsi in continuazione, com’è praticamente impossibile non rendersi conto che tra loro c’è ancora qualcosa. Un sentimento che, da come battono all’impazzata i loro cuori, sembrerebbe proprio amore…

Curiose di sapere se anche Lola deve ricredersi rispetto al detto “Il primo amore non si scorda mai”? E voi, cosa ne pensate? Ricordate con piacere i momenti felici trascorsi con i vostri ex, oppure non ne volete nemmeno sentir parlare? Siete convinte di dover ancora “pareggiare i conti” oppure siete in pace con il passato?
Mentre meditate, correte in libreria e scoprite come finisce l’avventura di Lola e Cricket! Potreste trovare la giusta ispirazione…

A proposito dell'autore

L'uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre l'accessorio di una donna. Coco Chanel

Post correlati