Se è vero che molto spesso la magia di una partenza è racchiusa non tanto nella meta, ma nel viaggio stesso, è altrettanto vero che ogni film è a suo modo un viaggio, un’esperienza unica.

Dall’incipit alla presentazione dei personaggi, le storie che amiamo sul grande schermo oltre a farci riflettere, molto spesso, stimolano la nostra curiosità sui luoghi nei quali sono ambientate le vicende.

Anzi, a volte, quegli stessi luoghi ci affascinano a tal punto che desideriamo andare a conoscerli e a visitarli, perché hanno stimolato in noi delle emozioni che desideriamo rivivere nel nostro viaggio. 

Lo sa bene Karim Soleilhavoup, Direttore Generale di Logis, la prima catena di hotel e ristoranti indipendenti, che racconta: «Quando pianifichiamo un viaggio, ma anche quando iniziamo a sognare dove vorremmo andare, chiaramente abbiamo voglia di scoprire qualcosa di nuovo, o qualcosa che ci riporti a emozioni e ricordi che abbiamo vissuto e che ci sono particolarmente cari. Logis Hotel, tra l’altro, punta proprio sull’autenticità e sulla familiarità di luoghi e sull’accoglienza, per offrire un’esperienza memorabile agli ospiti». Luoghi fuori dal turismo di massa che permettono di vivere una vacanza o anche solo un weekend come in un film!

Ecco allora alcuni suggerimenti per una vacanza da Oscar! O meglio da Palma d’Oro visto che siamo entrati nella settimana del Festival del Cinema di Cannes…

Quando pensiamo a Bernardo Bertolucci o a Leonardo Pieraccioni subito ci viene in mente la Toscana. Assolata, ma dalla natura rigogliosa, con una cucina dai sapori sinceri e panorami che si a perdita d’occhio. Vi sentirete come nel film “Il Ciclone” se alloggerete nei magnifici spazi incorniciati dalla campagna dell’hotel Villa Rinascimento a Lucca. Altra location d’atmosfera è la rustica bellezza di Casale Rosenno che unisce il fascino di una dimora del Chianti che risale al diciottesimo secolo al lusso di sauna privata, doccia sensoriale e idromassaggio, ma a due passi dalle cantine vinicole.

Se ci sono piaciute le atmosfere di Moulin Rouge, di Il fantastico mondo di Amelie o ancora del Codice da Vinci non potremo non organizzare un fine settimana a Parigi. Alloggiando all’Hotel Jardin des Villiers sarà possibile immergersi in ambienti minimalisti e dall’illuminazione moderna, pur tenendo nel palmo della mano i luoghi più suggestivi della Ville Lumière, da Montmartre agli Champs-Elysées. Oltre al mood Nouvelle Vague, un’altra proposta che sprigiona emozioni e fa sognare ad occhi aperti è quella che troverete scegliendo di soggiornare alla Demeure de la Vignole, nella valle della Loira. Segni particolari? Luci soffuse in stanze scavate nel tufo secoli orsono…

 

Se invece come Peter Pan vi piace dormire sugli alberi in mezzo a un bosco non lasciatevi scappare questo indirizzo: Domaine de Pech et Lafon, tra Tolosa e Bordeaux. Qui potrete infatti dormire in una casa tra le fronde degli alberi. Esperienza nel profondo verde anche nei relais dell’Hotel Les Cabanes Dans Les Bois, in Linguadoca Rossiglione, che, come suggerisce il nome stesso, propone una vacanza in vere e proprie capanne, liberi da ogni costrizione.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata