«Sento il tuo cuore che batte»

«È questo che fanno i cuori, batte per te»

Un sentimento travolgente che arriva come l’arcobaleno dopo la tempesta, colorando la vita. Non si può descrivere diversamente il profondo legame che unisce Levi a Delilah, i protagonisti di “Remember. Un amore indimenticabile”, in tutte le librerie per DeAgostini.
Successo internazionale da oltre 30 milioni di lettori sul web, il romanzo racconta come l’amore – quello vero – sia capace di salvare. Dal dolore dei ricordi, dal vuoto che lascia chi non c’è più, dal desiderio di scomparire, dalla paura di affrontare il futuro. E anche da se stessi. Perché, insegnano Levi e Delilah, per essere felici bisogna lottare fianco fianco (leggi l’intera trama qui).

Firmato dalla diciottenne star di Wattpad Ashley Royer, “Remember. Un amore indimenticabile” è una storia intensa e dolcissima, che affronta con delicatezza i grandi temi dell’esistenza: dall’amore al lutto, alla malattia. Un traguardo invidiabile per un’autrice giovane come Ashley che, nell’intervista esclusiva che ci ha rilasciato, svela segreti e retroscena dello young adult che tutte dovremmo avere sul comodino.

 

  1. Ashley, hai iniziato a scrivere su Wattpad a soli 13 anni, pubblicando su questa piattaforma più romanzi. Perché l’hai scelta per raccontare le tue storie e qual è il suo valore per autori in erba come te?

Ho iniziato a scrivere su Wattpad grazie alla mia amica Rebecca, che me l’ha fatto conoscere. Alcuni mesi dopo avevo già deciso di scrivere una storia tutta mia e in pochissimi giorni ho conquistato centinaia di lettori. Non avrei mai pensato sarebbe potuto accadere!

Wattpad è senza dubbio un ottimo punto di partenza per i giovani scrittori. La sua carta vincente sta nel dare la possibilità di interagire con i lettori e con altri scrittori, ricevendo nell’immediato commenti e impressioni da una comunità che ha la tua stessa passione. E poi permette di conoscere persone nuove!

  1. Quanto è importante avere un rapporto diretto con i lettori? Utilizzi Wattpad anche per capire meglio i gusti di chi legge?

Instaurare una relazione con i miei lettori è fondamentale. Amo leggere tutti i messaggi e i commenti che mi inviano: senza di loro non avrei mai ottenuto tanto successo e non sarei così motivata a scrivere. È una grande emozione sapere quanto il romanzo abbia avuto un profondo impatto sulle loro vite, ispirandoli nell’affrontare i problemi.

Amo molto anche incontrare i fan. Alcuni di loro viaggiano ore per vedermi, il che è incredibile. Ad esempio una volta, a un concerto, una ragazza mi è corsa incontro a piedi nudi. In quel momento non mi è sembrato nemmeno reale!

Wattpad in questo senso mi ha aiutato a capire cosa piace e cosa non piace ai miei lettori: so che preferiscono i passaggi densi di emozioni nei quali possono immedesimarsi. Mentre scrivevo, i commenti dei fan mi hanno aiutato a capire che piega dare alla storia. Se loro amavano un personaggio, cercavo di includerlo di più nella trama. Ecco perché è così importante la loro opinione.

  1. Oggi che “Remember” ha raggiunto il successo continuerai a utilizzare Wattpad per “raccontare” le tue storie?

Wattpad sarà sempre una parte importante della mia vita. È lì che ho il maggior numero di lettori. Crescendo, potrei preferire altri strumenti per pubblicare i miei libri, magari più “tradizionali”. E, ovviamente, vorrei che i miei fan continuassero a seguirmi. Comunque, anche se aggiornare Wattpad ogni settimana diventa sempre più impegnativo, penso che non lo abbandonerò mai definitivamente.

  1. Come nasce la trama di Remember? Quando hai concluso il romanzo, eri cosciente di aver scritto una storia potente, nella quale lutto e malattia si sublimano in un’emozionante storia d’amore?

Il “colpo di genio” mi è venuto una sera prima di addormentarmi. Non so perché le idee migliori mi vengano sempre quando sono nel dormiveglia…La storia è completamente inventata, ma è ovviamente intrisa di miei sentimenti e convinzioni.

Quando ho iniziato a scrivere, sapevo solo di voler raccontare una storia nella quale i miei coetanei avessero potuto immedesimarsi: la trama ha poi preso forma settimana dopo settimana, man mano che scrivevo, fino a diventare il testo che conoscete. Lo stesso romanzo che è stato pubblicato da una casa editrice e tradotto in diverse lingue: un’esperienza davvero eccezionale!

  1. Cosa ami del tuo libro e cosa, invece, ora che è stato pubblicato vorresti modificare? Raccontaci qualche aneddoto o curiosità su personaggi e trama…

Amo senza alcun dubbio i personaggi: penso siano tutti unici e che, al tempo stesso, collaborino alla perfezione a dar vita al romanzo. Un po’ come i pezzi di un puzzle…ognuno ha le sue particolarità e le sue istanze, ma tutti aiutano gli altri.
Ho scritto il libro quando avevo 15 anni, ora ne ho 18. È passato un po’ di tempo e, a essere sincera, non ho l’ho mai letto interamente proprio perché non desidero trovare cose che vorrei modificare. Ma sono anche molto soddisfatta del risultato finale. Quindi mi verrebbe da dire che no, non desidero cambiare proprio niente!

6. Hai raggiunto il successo seguendo la tua passione appena diciottenne: ora quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

Il prossimo obiettivo è il college: voglio diventare un’insegnante. Ovviamente, desidero anche continuare a scrivere libri. Magari, in futuro, una delle mie storie diventerà un film. Questo sarebbe davvero stupendo!

 

A proposito dell'autore

L'uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre l'accessorio di una donna. Coco Chanel

Post correlati