Il viaggio di gruppo tradizionale ti inorridisce? Da sola ti intristisce? Solo con l’amica: “che noia!”?

E allora, social! Il sito che mi aiuta a costruire il viaggio come dico io. E con chi

Di che tribù di viaggiatori sei? Di quelle che viaggiano soltanto con la famiglia? Sei una donna sola? O un’amante del wellness o della natura? Magari una patita del trekking? Una vegetariana?

Chiunque tu sia con Trip.com https://www.trip.com trovi chi condivide i tuoi gusti. E magari anche i suoi suggerimenti di viaggio. Il sito, infatti, è suddiviso per categorie con consigli e contatti per ciò che ti interessa.

Per esempio, se ami la vita notturna c’è la tua tribu, Night Lovers . Volendo puoi anche condividere le tue esperienze e fornire consigli di viaggio con gli altri utenti. Il servizio è ricco di informazioni su hotel, cose da fare, news ed eventi.

Sito simile al precedente è Pin and Go  che raccoglie idee su dove andare, che cosa fare in vacanza, con un occhio particolare ad ambiente e cultura. È affiliato al ben più noto Booking.com.

Calza a pennello il nome di un sito che dà ciò che promette: Vagabondo, la tana del viaggiatore indipendente. il sito mette in contatto chi ama viaggiare. Ha molte sezioni, dalle Destinazioni, a La piazza, La gente, Viaggi di Vagabondo, Caffè di Fiamma, Miniguide, Foto e video. Tra i link di approfondimento ci sono anche moltissime destinazioni a basso costo, gli itinerari per chi apprezza anche il buon bere , e anche viaggi in barca.

Meridiani paralleli è un social network che aiuta a trovare compagni di viaggio e a condividere informazioni con persone affini. Esattamente come TourBar  che, come molti di questi siti, richiede l’iscrizione per poterlo visitare.

L’avvertenza che vale come regola generale (anche nella vita) è di verificare i dati che leggete. Perché? Se cercate Torino su uno di questi siti, lo trovate sotto Rivalta di Torino, perché così un viaggiatore ha intitolato il suo post. Altro consiglio è di fare bene attenzione alle persone con cui vi mettete in contatto, specialmente se volete condividere una vacanza. E non dovremmo neanche stare a spiegarvi il perché.

Buone vacanze!  😉  

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata