Alle bambine ribelli di tutto il mondo:
sognate più in grande,
puntate più in alto,
lottate con più energia.
E, nel dubbio, ricordate:
AVETE RAGIONE VOI!

Frieda Kahlo e Serena Williams, la regina Elisabetta I d’Inghilterra e le sorelle Brontë, l’astronauta Mae Jemison. E poi scienziate, architetti, chef, ingegneri, musiciste, giudici, danzatrici.
Sono ben cento, illustrate da altrettante artiste, le “Storie della buonanotte per bambine ribelli” raccolte da Elena Favilli e Francesca Cavallo – le fondatrici della start-up Timbuktu Labs dedicata al mondo dell’infanzia – in tutte le librerie per Mondadori da oggi 28 febbraio. A fare da filo conduttore, la celebrazione delle tante donne che, attraverso i secoli, hanno deciso di sovvertire le regole che il ruolo imponeva loro per entrare a pieno titolo nella Storia.

Insomma, altro che principessa delicata e vulnerabile che attende di essere salvata dal coraggioso cavaliere sul suo bianco destriero!

Storie della buonanotte per bambine ribelli” racconta di un modello di donna completamente differente, narra le peripezie di pioniere di ieri e di oggi dalle vite straordinarie che, come in tutte le fiabe che si rispettano, insegnano a non arrendersi, a lottare per i propri sogni con coraggio, fiducia, determinazione. Soprattutto se si è donne e nessuno crede in voi. Perché solo chi sogna in grande può cambiare il mondo.
Se anche tu sei una ferma sostenitrice del “Girl Power”, conosci la storia di una “donna ribelle” che ti ha ispirato ma non l’hai trovata nel libro, invia il suo ritratto a Mondadori e contribuisci anche tu a incoraggiare con esempi positivi le tante ragazze che lo leggeranno. I racconti più originali saranno infatti pubblicati sul sito www.ragazzimondadori.it e sulla pagina Facebook Mondadori_Libri per Ragazzi, dove trovi anche le indicazioni per inviare il tuo contributo.