Complici la lontananza, il romanticismo delle notti estive e nuove amicizie, in estate i tradimenti registrano un picco preoccupante.

Se anche la vostra storia è rimasta vittima di un flirt sotto l’ombrellone, leggete questa mini-guida e decidete se per voi è arrivato il capolinea oppure vi meritate una seconda occasione. Il “womanizer” – dalla celeberrima canzone di Britney  – che ha preso controllo del vostro fidanzato può essere debellato oppure è meglio debellare il vostro lui?

In altre parole: ecco cosa prendere in considerazione per decidere se la scappatella va perdonata oppure no.

 

  1. Il coraggio della sincerità. Tutte le storie d’amore hanno alti e bassi. La differenza tra una relazione che funziona e un fallimento è la capacità di superare i momenti no, tradimenti compresi. E per farlo, è necessaria prima di tutto una buona dose di sincerità. Lasciate perdere, quindi, i “negazionisti” convinti, mentre considerate di dare una seconda chance a chi ha avuto il coraggio di raccontarvi il fattaccio prima di venir beccato…
  2. L’importanza della fiducia. I tradimenti, si sa, intaccano un elemento essenziale per la coppia: la capacità di credere nell’altro. Quando la ferita è ancora aperta, è normale mettere in dubbio ogni sua affermazione. Ma se volete andare avanti, dovete tenere a freno la gelosia e tornare a fidarvi. In caso contrario, per voi non ci sarà futuro. E se non riuscite nemmeno a pensare di fare tutto questo, è decisamente meglio lasciar perdere, vivreste davvero troppo male.
  3. La felicità prima di tutto. Ve lo sarete sentite dire mille volte: se ti tradisce, mollalo! E c’è del giusto: la persona che ci sta accanto DEVE (sì, in maiuscolo) apprezzarci e rispettarci. Ma tutti possono sbagliare. E se voi pensate che lui possa essere l’unico a rendervi felici, è giusto darvi una seconda chance all’insegna della felicità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata