Perché sbattersi nei negozi per cercare la cameretta dei sogni o il complemento d’arredo più bello quando ci sono i social? La cameretta la scelgo lì. Pinterest, Instagram, Facebook, per dire.
Se sei nata intorno ai 2000 manco ti poni il problema di girare per empori, a orari prefissati, immaginando che, prima di trovare quel che ti va, ci vogliono giorni, fatica e incastri con altri impegni. Al massimo, il salto in mobilificio lo fai dopo avere le idee ben chiare, quando hai trovato on line quello che cerchi. Poi, dopo averlo visto fisicamente, con ogni probabilità lo ordini o te lo fai ordinare dai genitori, in rete. Anche perchè lì sicuramente costa meno.
Smartphone e tablet sono i migliori amici dei compratori del nuovo millennio (e non solo). Mezzi troppo comodi, ancora più del pc di casa ormai oggetto da museo, come la tv. Li consulti come e quando vuoi, ovunque. Vuoi mettere il bello di immaginare la tua futura camera in riva al mare? Mobili e complementi si trovano su molti store on line. Uno giovane e simpatico è sicuramente Dalani, che, tra l’altro, oltre a proporre valanghe di offerte, mette on line gratuitamente una rivista di arredamento  che suggerisce gli stili e gli abbinamenti più fashion del momento. Poi, puoi usare app come Houzz o come Homestyler. Con il primo puoi vedere migliaia di progetti, contattare professionisti, vedere i loro lavori. Per dire, solo tra camere e camerette ci sono quasi 600 mila foto. Una valanga di idee e stili tutti da copiare.
Se poi hai voglia di vedere come stanno i mobili scelti on line in casa tua, con il sistema di progettazione in 3D Homestyler puoi farlo. Carichi le foto di camera, mobili e complementi e fai tutte le prove di arredamento che vuoi. Anche cambiando il colore alla pareti.
Sono soprattutto le giovani donne a rivolgersi a questo tipo di acquisto, magari optando più che per grandi spese a piccoli oggetti d’arredo, dando così libero sfogo alla propria creatività e a uno stile estremamente personalizzato. Magari con qualche pezzo firmato.

 

A proposito dell'autore

Post correlati